Testimonianze

 

ALESSANDRA

Quando è arrivata da noi, era completamente intrappolata in una relazione  sessuale con un uomo, conosciuto nell’ambiente lavorativo, quindi che tuttora vede tutti i giorni, sposato con figli, con un rapporto conflittuale con la moglie.

G. non riusciva a chiudere in alcun modo con questo uomo, ma nello stesso tempo, lui non riusciva a lasciare la moglie, e viveva questo conflitto tra la moglie e G., tenendo entrambe legate a lui.

Questa situazione naturalmente creava a G. conflitti, disagi, sofferenza e a volte disperazione, con momenti di ansia e angoscia, perchè le era chiaro che non era ciò che voleva, ma nel contempo non era nella consapevolezza e libertà di prendere una decisione e determinare la sua vita, perchè il  legame energetico e karmico con questo uomo la teneva imbrigliata senza permetterle di andare verso un altro uomo.

LAVORANDO SUL KARMA, SULLE FERITE EMOZIONALI, SULLE VITE PRECEDENTI E VISSUTI DELL’INFANZIA, SI E’ SCIOLTO IL LEGAME ENERGETICO E KARMICO CON QUESTO UOMO, LEI HA PRESO FIDUCIA DI SE’, DEL SUO VALORE E DELLA SUA FEMMINILITA’, ha potuto vedere con più chiarezza i GIOCHI MANIPOLATORI che la tenevano incastrata nella relazione sessuale con questo uomo, peraltro intrisa di conflitti, aggressività e violenza, dietro un apparente appagamento, perchè nella sessualità si porta anche ciò che c’è nella relazione , anche se non si è consapevoli di questo.

SI E’ APERTO UNO SPAZIO DENTRO DI SE’ che le ha permesso di andare verso un altro uomo libero, che la apprezzava non solo fisicamente ma anche per le sue qualità energetiche e di femminilità, ha potuto aprirsi ad una sessualità più nutriente, ed ha conosciuto un maschile più integrato con il suo femminile, meno tagliato e sconnesso, che le ha fatto vivere dei momenti molto belli e positivi.

Ora È certamente più consapevole di ciò che vuole e non vuole, e soprattutto più cosciente del suo POTERE DI CREATRICE E NON VITTIMA.

 

VIOLETTA

Paola aveva lavorato bene su di sè, non era all’inizio del suo viaggio evolutivo quando l’abbiamo incontrata, ma non era ancora libera dalle ferite emozionali e dalle paure, non ancora affrontate, aveva ancora una bella zavorra e pesantezza, mascherata dietro una apparente dolcezza e accondiscendenza.

In particolare era attaccata ad una IPNOSI OSSESSIVA di trovare un compagno e vivere una relazione di coppia felice, come se questo fosse la SOLUZIONE E LA PANACEA DI TUTTI I SUOI MALI E DEL DOLORE DELLA SUA ANIMA.

Non aveva ancora preso coscienza che il punto non era tanto trovare il compagno, ma LIBERARSI DALLA SOFFERENZA DEL SUO KARMA, perchè in realtà questo era quello che poteva condividere nelle sua relazione tanto “sognata”.

Non era ancora pienamente in contatto con il DOLORE che c’era dentro di sè, e soprattutto di QUANTO QUESTA SOFFERENZA LA LIMITAVA ANCHE NELLA SESSUALITA’.

Lavorando con noi ha potuto sciogliere molte delle sue ferite, LIBERARE L’ENERGIA DENTRO DI SE’ E FINALMENTE SCOPRIRE CHE OLTRE QUEL DOLORE ESISTE LA PORTA DEL PIACERE.

E così hanno cominciato a manifestarsi incontri e weekends con uomini che le hanno fatto sperimentare una SESSUALITA’ PIÙ LIBERA, DOVE HA FATTO ESPERIENZA DI UNA FEMMINILITA’ PIU’ AMPIA, LEGGERA, ANCHE GODENTE, SENZA ATTACCAMENTI.

Ha scoperto che non basta vivere una situazione piacevole per sentire piacere dentro di sè, MA LA PORTA DEL PIACERE SI SPALANCA QUANDO DISSOLVI GLI STRATI DEL KARMA, RIPULISCI L’ENERGIA E LA LASCI ESPANDERE DENTRO E ATTORNO  TE.

ECCO ALLORA CHE QUELLO CHE PUOI CONDIVIDERE CON L’ALTRO E’ UNA PIENEZZA NUOVA E DINDILLANTE.

Naturalmente si è confrontata con molta rabbia e aggressività.

MA IN REALTA’ MOLTO PRIMA DI UNA RELAZIONE CONTINUATIVA, P. DOVEVA LASCIARE ANDARE IL SUO DOLORE E APRIRSI AL PIACERE, CHE E’ VIBRAZIONE DI LUCE E POSITIVITA’, COME L’AMORE, ALLEGRIA, GIOIA DI VIVERE, FIDUCIA, ENTUSIASMO, sono tutte vibrazioni del CUORE APERTO e della LUCE.

Lo SPAZIO DI UN CUORE APERTO E DELLA LUCE richiedono molta consistenza e solidità interiore, non sono banali, c’è MOLTA GRANDEZZA IN QUESTA APERTURA.

PERCIO’ era gia’ avvenuto un grande cambiamento in P., ORA CHE IL SUO CORPO SENTIVA ANCHE PIACERE, NON SOLO DOLORE.

 

PATTI (riconnessione personale e reconnective healing)

G. doveva operarsi per rimuovere dei MIOMI  presenti all’UTERO, che crescevano da tempo velocemente. Quando superano i 6 cm, i medici decidono di operarti.

Mi chiede i trattamenti di riconnessione personale e reconnective healing, per poter evitare l’intervento.

Iniziamo con la RICONNESSIONE PERSONALE e  in seguito 5 trattamenti di RECONNECTIVE HEALING.

Il successivo controllo, che effettua ogni 6 mesi, questa volta rivela che due miomi risultano REGREDITI e il  terzo  mioma risulta BLOCCATO, perciò fuori pericolo.

Non è più necessario l’intervento.

 

DELIA (testimonianza diretta)

La prima parola che mi sale dal cuore è Grazie !

E’ dal 19 novembre 2011 che ho iniziato le sessioni con Marzia e Massimo e volendo trovare un termine che sintetizzi quanto ho raggiunto è CONCRETEZZA.

Concretezza nel cambiamento quotidiano, nell’ESSERE PIU’ PRESENTE A ME STESSA, nel sentirmi più LEGGERA, GIOIOSA, RESPONSABILE DI ME STESSA E DELLA MIA VITA, nell’ESSERE di più CREATRICE DI ME STESSA e non considerarmi vittima degli accadimenti ………………………………

Sono giunta a loro dopo anni di percorso conoscitivo su me stessa, con diversi strumenti, cui sono comunque grata, in quanto mi hanno permesso di evolvere in direzione sempre più decisa verso la consapevolezza.

Quanto facevo, però, non trovava un riscontro reale di cambiamento nel mio quotidiano, sentivo un peso da cui non riuscivo a liberarmi, ero sempre e ancora una volta a livello di testa !!!!!!

Sentivo anche fisicamente un MACIGNO A LIVELLO DEL PETTO, che certi giorni diventava un peso insopportabile ………………… ora non lo avverto più !

Sono cambiati tanti aspetti della mia vita, comincio a conoscere persone diverse, con cui l’Amicizia è possibile su un piano diverso, con cui c’è uno scambio continuo di SENTIRE, di ESPERIENZE …… mi arrivano anche delle prove , persone che mi contattano e che ora riconosco subito come MANIPOLATORI, e dai quali, ora, mi stacco immediatamente.

Ora ho fiducia in me, so che sempre più sono in grado di AUMENTARE LA MIA ENERGIA, la mia CONSAPEVOLEZZA e la mia COSCIENZA  ed il MIO POTERE CREATIVO FEMMINILE.

So che posso DONARE E RICEVERE AMORE, perchè il mio cuore si sta aprendo ogni giorno di più.

GRAZIE !  GRAZIE  !!! GRAZIE  !!!! Vi abbraccio con tutto il cuore.

 

ANDREA

I risultati concreti del lavoro della risoluzione karmica lo ha portato a trovare la strada dei suoi TALENTI NELLA MUSICA e la manifestazione di una RELAZIONE NEL CUORE CON UNA DONNA.

Ha iniziato con un corso di yoga che tenevo a Bassano del Grappa, poi è arrivato a conoscere anche Massimo e lo spazio della risoluzione karmica.

Quando è venuto da me e Massimo era un ragazzo CONFUSO E DISORIENTATO, POCO PRESENTE , con molta RABBIA verso il padre, con cui c’erano molte OSTILITA’ E INCOMPRENSIONI, e LITIGI CONTINUI , e un RAPPORTO CONFLITTUALE CON LA MADRE.

Veniva da una relazione con una ragazza, INSICURA  E FRAGILE, ma nello stesso tempo PREPOTENTE E MASSACRATORIA  verso gli uomini, relazione che gli aveva lasciato ancora più DISISTIMA DI SE’ E SFIDUCIA NELLE POSSIBILITA’ DI CREARE UNA REALTA’ FELICE E APPAGANTE SU TUTTI GLI ASPETTI DELLA SUA VITA.

Inoltre aveva molta confusione su quella che poteva essere la sua strada anche sul lavoro, aveva lasciato il conservatorio, e suonava la musica come hobby, benchè avesse una esperienza decennale, e svolgeva un lavoro poco gratificante sotto tutti  punti di vista.

Lavorando con la risoluzione karmica, ha preso FIDUCIA NELLE SUE CAPACITA’ E POSSIBILITA’, MIGLIORANDO ANCHE IL RAPPORTO CON I SUOI STUDENTI, ha COMPLETATO IL CONSERVATORIO, RITROVANDO I SUOI TALENTI E LE SUE CAPACITA’ NELLA MUSICA, CHE HA TRASFORMATO IN UN LAVORO CONCRETO , SODDISFACENTE E IN DIVENIRE.

Il rapporto con il padre è migliorato moltissimo, riuscendo a ritrovare un DIALOGO POSITIVO E ARRICCHENTE, con una COMUNICAZIONE CHIARA, RISPETTOSA ED EFFICACE, RIUSCENDO AD ESSERE DEFINITO E NON INFLUENZABILE, PIU’ RISOLUTO NELLE SUE AZIONI.

Ha ritrovato MAGGIOR PRESENZA, CENTRATURA, UNA ENERGIA PIU’ LIBERA E  FLUIDA, UN CORPO PIU’ SCIOLTO E FLESSIBILE,

Anche con la madre, inizialmente molto preoccupata, il rapporto è cambiato moltissimo, riuscendo ad avere UN RAPPORTO CON IL FEMMINILE MOLTO PIU’ ARMONIOSO, che ha portato la MANIFESTAZIONE DI UNA RELAZIONE CON UNA DONNA NEL CUORE, NON MANIPOLATORIA, LIBERA DAL SOLITO SCHEMA VITTIMA-CARNEFICE, E CON UNA SESSUALITÀ RIGENERANTE E NUTRIENTE.

 

ELENA   E   MARCO

Arrivano,  grazie a  loro  figlio,  a noi  alle sessioni di risoluzione karmica, a volte in coppia  a volte  individuali.  Una storia difficile  e  dolorosa , condita da gioie , ma anche molta VIOLENZA, INCOMPRENSIONI, SOLITUDINE, DISTANZE.

Marco  viene da una UNA EDUCAZIONE SEVERA , RIGIDA, CON MOLTE REGOLE, MA POCHISSIMO CONTATTO, COMUNICAZIONE, AFFETTIVITA’, SPAZI PER IL SENTIRE E LA LIBERA ESPRESSIONE DI SE’.

Anche Elena ha una INFANZIA E ADOLESCENZA DIFFICILE, per la pesantezza emotiva ed energetica di una sorella con una grave malattia psichica, che la rende invalida e non autosufficiente.

Quando Marco  incontra Elena è attrazione immediata e felicità per entrambi, benchè non si sia sentito MAI ACCETTATO DALLA MADRE DI ELENA, PERCHÈ RITENUTO INADEGUATO PER LA FIGLIA.

Passati i primi momenti , la nascita dei figli, presto si manifestano anche LE OMBRE, PESANTI E DOLOROSE, perchè Marco ha il vizio di bere e di abusare dell’alcool, che gli TOGLIE PRESENZA, LUCIDITA’, E RISVEGLIA TUTTA L’AGGRESSIVITA’ SOPITA  E  REPRESSA. In quei momenti diventa aggressivo e violento, con i figli e la moglie, creando panico e dolore in ognuno di loro.

Il RAPPORTO TRA ELENA E MARCO INIZIA A INCRINARSI, ELENA SI SENTE MALTRATTATA E RIFIUTATA,  MORTIFICATA E UMILIATA, SPESSO COSTRETTA ALLA SESSUALITA’, ANCHE QUANDO MARCO E’ INTONTITO DALL’ALCOOL.

Attraverso le sessioni  viene SCARICATA MOLTA RABBIA E PAURA, LA LETTURA DELLE VITE PRECEDENTI E DEI TRAUMI E FERITE DELL’INFANZIA, APRONO SPAZI IMMENSI SIA IN ELENA CHE IN MARCO.

Nelle sessioni di coppia riescono a COMUNICARE, cosa assolutamente impossibile  tra di loro a casa, data gli anni di VIOLENZA, RABBIA, PAURA e SOLITUDINE , il LORO RAPPORTO CAMBIA E SI TRASFORMA COMPLETAMENTE, SI RISVEGLIA L’ENERGIA DI UN CUORE PRIMA CHIUSO E DOLORANTE, PER LE TROPPE FERITE  E SOFFERENZE PORTATE.

Elena CAMBIA IL RAPPORTO CON IL SUO CORPO, E BENCHE’ SIA SEMPRE STATA MAGRA,  IN REALTA’ NON SI PIACEVA AFFATTO, E MARCO  CON LA  SUA  INSENSIBILITA’ NON MANCAVA OCCASIONE PER PROIETTARE SU DI LEI LA SUA INADEGUATEZZA.

ORA invece  ELENA SI SENTE BELLA E APPREZZATA, perciò  anche  la  SESSUALITA’ SI RISVEGLIA E RIPRENDE IL SUO FLUSSO LIBERO E PIACEVOLE.

In Marco si LIBERA MOLTA ENERGIA, ORA SENTE CAPACITA’ DI AMARE E COMUNICARE AMORE, energia certamente già presente ma non libera di fluire ed esprimersi liberamente e chiaramente.

Nel rapporto ORA FLUISCE PIU’ ENERGIA DI CUORE, DI AMORE E DI PIACERE, C’E’ SPAZIO PER IL RISPETTO E LA TOLLERANZA, LA LIBERTA’ DI ESPRIMERSI  E DI ESSERE SE STESSI.

NATURALMENTE È CAMBIATO IL RAPPORTO CON I FIGLI, PIU’ APERTO, FLESSIBILE E NEL CUORE. ORA AL POSTO DELLA VIOLENZA, CIRCOLA L’ENERGIA DELL’AMORE E DELLA BELLEZZA.

 

 

Studio Olistico Vicenza - Studio Olistico Venezia - Risoluzione Karmika Venezia - Risoluzione Karmika Verona - Studio Olistico Verona - Centro Olistico